Micrometri a contatto

Micrometri a contatto Mitutoyo

Misuratori di forza portatili e compatti con microprocessore ad elevate prestazioni. Schermo grafico in grado di visualizzare sia dati numerici che curve di comportamento e informazioni grafiche. Ampia gamma di accessori e di funzioni integrati per applicazioni professionali in ambito controllo qualità o ricerca e sviluppo.

Approfondimenti

Il micrometro a contatto è uno strumento che misura le dimensioni di un particolare serrandolo con una vite micrometrica.

In genere, il termine “micrometro a contatto” si riferisce ai micrometri per esterni ma esistono anche altri tipi di micrometri, per esempio micrometri per interni, micrometri di profondità oppure micrometri a 3 punte, a seconda delle diverse applicazioni di misurazione.

L’intervallo misurabile si differenzia per passi di 25 mm – ad es. da 0 a 25 mm e da 25 a 50 mm – a seconda delle dimensioni del particolare da misurare, per cui è generalmente è necessario utilizzare un micrometro che corrisponda al target.

Per calibrare un micrometro, utilizzare un blocchetto di riscontro. Per poter eseguire misurazioni accurate, la superficie dell’incudine deve essere sempre piana. Dopo diverse misurazioni, la superficie potrebbe non essere più piana a causa dell’usura oppure dell’accumulo di sporco. Pertanto, utilizzare periodicamente una parte nota come vetro interferometrico per planarità per verificare se la superficie è piana secondo gli anelli di Newton visualizzati.

Quando si misura un target metallico e si esegue la calibrazione con un blocchetto di riscontro, prestare attenzione alla dilatazione termica. Quando possibile, evitare di tenere il metallo con le mani nude oppure utilizzare guanti che non trasmettono calore e che sono studiati per lavori di precisione.

L’intervallo di calibrazione dei micrometri è compreso generalmente tra 3 mesi e 1 anno.