Misure di spessore

Strumenti di misura e tecnologie per la misura di spessore

Strumenti di misura e tecnologie per la misura di spessore in linea di produzione, in laboratorio metrologico oppure nel settore della ricerca e sviluppo.
La misura di spessore può essere effettuata con micrometri a contatto, spessimetri ad ultrasuoni, spessimetri a contatto, spessimetri LASER, spessimetri a forcella, distanziometri LASER, comparatori digitali e spessimetri magnetici.
Un’ampia gamma di strumenti e di tecnologie progettati e prodotti dai più grandi gruppi industriali mondiali, con un supporto costante e la garanzia estesa.


spessimetri a contatto analogici millesimali

Spessimetri a forcella a contatto

Gli spessimetri a forcella consentono la misura di spessore a contatto. Gli spessimetri a forcella sono generalmente costituiti da un telaio con un punto di appoggio fisso ed uno strumento di misura posto sull’estremità opposta. La misura viene effettuata per contatto diretto dello strumento di misura con il materiale. La pressione dello strumento sul materiale è determinato da una molla di carico variabile a seconda delle applicazioni e dei materiali da misurare. Anche i punti di contatto possono essere differenti a seconda del materiale da misurare e possono essere sferici oppure piatti ( con differenti aree di contatto con il materiale ) oppure con forme geometriche tali da consentire un perfetto accoppiamento dello strumento di misura con la superficie del materiale. Alcuni modelli sono dotati di rullini di scorrimento per misurare materiali in movimento.


Micrometri a contatto digitali

l micrometri a contatto sono strumenti che misurano le dimensioni di un particolare meccanico serrandolo con una vite micrometrica. In genere, il termine “micrometro a contatto” si riferisce ai micrometri per esterni ma esistono anche altri tipi di micrometri, per esempio micrometri per interni, micrometri di profondità oppure micrometri a 3 punte, a seconda delle diverse applicazioni di misurazione. L’intervallo misurabile si differenzia per passi di 25 mm (p per esempio da 0 a 25 mm, da 25 a 50 mm oppure da 50 a 75mm ) a seconda delle dimensioni del particolare da misurare, per cui è generalmente è necessario utilizzare un micrometro che corrisponda al target da misurare. Per calibrare un micrometro, utilizzare un blocchetto di riscontro. Per poter eseguire misurazioni accurate, la superficie dell’incudine deve essere sempre piana, limitandone l’usura e la contaminazione.


Comparatori digitali

Il comparatore è uno strumento di misura utilizzato per misure di spostamento lineare, oscillazioni, errori di forma, posizioni ed in alcuni casi vibrazioni a bassa frequenza. Il comparatore utilizza un trasduttore lineare, generalmente di forma cilindrica, ed un visualizzatore per indicare lo spostamento dell’asta. L’estremità dell’asta, chiamata tastatore, è a contatto con la superficie dell’oggetto sottoposto a misura. I comparatori proposti sono realizzati con indicatori miniaturizzati e dal consumo molto basso, tanto da poter essere facilmente alimentati da una comune batteria a bottone. I display dei comparatori sono normalmente realizzati con una risoluzione di 0,01 mm (centesimali), 0,001 mm (millesimali). Alcuni modelli speciali di comparatori possono raggiungere anche risoluzioni inferiori al micron.


spessimetri ad ultrasuoni per misure di spessore

Spessimetri ad ultrasuoni

Gli spessimetri ad ultrasuoni consentono la misura di spessore operando da un solo lato del materiale. La misura di spessore con strumenti ad ultrasuoni consente la verifica di spessore di serbatoi, tubi, condotte e strutture di carpenteria. L’impiego di speciali sonde e di tecniche di misura echo-to-echo consentono agli strumenti ad ultrasuoni anche la misura di spessore su materiale verniciato. La presenza di un datalogger integrato consente anche l’archiviazione dei dati per una successiva consultazione su PC oppure la creazione di mappe di spessore distribuite su ampie aree di rilevamento. Gli strumenti di misura ad ultrasuoni possono essere corredati di sonde a superficie ampia, sonde con estremità protette per le misure ad elevata temperatura oppure sonde a matita per le misure in aree molto piccole o di difficile accesso.


spessimetri magnetici per la misura di spessore

Spessimetri magnetici

Gli spessimetri magnetici consentono la misura di spessore di rivestimenti su substrati metallici. Il substrato può essere magnetico (ferro, acciaio ) oppure anche non magnetico ( alluminio, ottone, bronzo ). L’impiego tipico è la misura di spessore di verniciatura su supporti metallici, la misura di isolanti e protettivi plastici su substrati in acciaio oppure di lo spessore di zincature su materiali ferromagnetici. Alcuni modelli utilizzano la tecnica delle correnti indotte per la misura di spessore di anodizzazione su supporti in alluminio. La presenza di un datalogger integrato consente l’archiviazione dei dati delle misure per una successiva analisi o per la stampa di report di misura e di collaudo.


Distanziometri LASER

Distanziometri LASER per applicazioni di misura di distanza e di spostamento in ambiente industriale, nei porti , nel settore ferroviario e nei rilievi di grosse strutture. Sono disponibili strumenti di misura per misure da pochi metri fino a 3 Km. Modelli con raggio laser visibile o infrarosso. Trasmissione dati a distanza con porte seriali, bus di campo, reti Ethernet o segnali analogici. Possibilità di trasmissione del dato via reti wireless o su rete internet con monitoraggio da remoto con software e datalogger. Un’ampia gamma di accessori consente l’impiego dei distanziometri LASER anche in ambienti ad elevata temperatura oppure in presenza di contaminanti. Alcuni modelli sono provvisti di riscaldamento integrato per misure in presenza di basse temperature o elevata umidità ambientale.


calibri digitali mitutoyo con uscita dati e protezione ip67

Calibri a corsoio

Calibri a corsoio per la misura di diametro, spessore, larghezza e profondità. L’elevata facilità d’uso dei calibri a corsoio consentono il rilevamento di diametri, spessori e larghezze in modo veloce e immediato. La presenza di un’asta di profondità consente anche il rilievo di profondità di fori oppure la posizione di particolari assemblati. L’uscita dati consente la trasmissione dei valori ad un dispositivo di acquisizione dati ( PC, tablet o stampante ) per la generazione di report di controllo o analisi statistica. Alcuni modelli sono dotati di sistema di trasmissione wireless che consente la trasmissione dei dati direttamente ad un sistema esterno di acquisizione dati SPC per la generazione automatica di report oppure per il controllo di processo in tempo reale


sonde lineari digitali mitutoyo

Trasduttori lineari digitali

Trasduttori lineari digitali utilizzati per le misure di posizione, spessore, distanza o spostamento. Il funzionamento dei trasduttori lineari digitali è molto simile al funzionamento del comparatore ma presentano caratteristiche costruttive adatte all’impiego su macchine automatiche oppure con connessione diretta a sistemi di acquisizione dati o di selezione automatica. L’uscita digitale consente la trasmissione dei valori ad un dispositivo di acquisizione dati ( PC, tablet o stampante ) per la generazione di report di controllo o analisi statistica. L’elevata precisione e ripetibilità della misura consente l’impiego anche su macchine di produzione che prevedono campi di tolleranza molto ristretti.


sonde lvdt tesa compatibili marposs mahr solartron

Trasduttori lineari LVDT

Trasduttori lineari LVDT utilizzati per le misure di posizione, spessore, distanza o spostamento. Il funzionamento dei trasduttori lineari LVDT è molto simile al funzionamento del comparatore ma presentano caratteristiche costruttive adatte all’impiego su macchine automatiche e con connessione diretta a sistemi di acquisizione dati o di selezione automatica. L’uscita analogica consente la digitalizzazione dei valori direttamente da un dispositivo di acquisizione dati ( PC, tablet o stampante ) per la generazione di report di controllo o analisi statistica. L’elevata precisione e ripetibilità delle misure consente l’impiego anche su macchine di produzione che prevedono campi di tolleranza molto ristretti.


spessimetri laser per misure di spessore senza contatto

Spessimetri LASER

Spessimetri LASER per la misura di spessore in linea di produzione su prodotti continui, lastre, nastri e tappeti. L’impiego di sorgenti LASER di ultima generazione consente la misura con elevata precisione e con nessuna influenza del colore del materiale. L’assenza di contatto diretto del sensore con il materiale consente l’impiego di questi spessimetri anche su materiale facilmente deformabile o che transita sulla linea di produzione ad elevata velocità. Con l’utilizzo di particolari sensori LASER è anche possibile la misura su oggetti semitrasparenti oppure trasparenti. L’uscita digitale consente la trasmissione dei valori ad un dispositivo di acquisizione dati ( PC, tablet o stampante ) per la generazione di report di controllo o analisi statistica.