Misure di altezza

Strumenti e tecnologie per la misura di altezza

Strumenti di misura e tecnologie per la misura di altezza con e senza contatto in linea di produzione o in laboratorio metrologico.
La misura di altezza può essere effettuata con distanziometri LASER, comparatori digitali.
Un’ampia gamma di strumenti e di tecnologie progettati e prodotti dai più grandi gruppi industriali mondiali, con un supporto costante e la garanzia estesa.


altimetri per misure di altezze posizioni e dimensioni

Altimetri

Altimetri multifunzione per la misura di altezze, quote e per effettuare calcoli su dimensioni acquisite attraverso il rilievo di più punti. Gli altimetri multifunzione consentono la misura precisa e veloce di quote su particolari meccanici anche da parte di personale non esperto. L’ampia disponibilità di funzioni e calcoli pre-programmati all’interno del controllore elettronico consente la determinazione di una grande quantità di dimensioni e di geometrie, anche su particolari molto complessi. Possibilità di trasmissione del dato via reti wireless o su rete internet con monitoraggio da remoto con software SPC e datalogger.


truschini per misure di altezza e per tracciatura

Truschini

Truschini per la misura di altezze e per la tracciatura di particolari meccanici. I truschini con controllore elettronico integrato consentono la misura di altezze di posizioni in modo veloce e preciso. Tutte le misure possono essere visualizzate sul display oppure archiviate su un sistema di acquisizione dati. Possibilità di trasmissione del dato via reti wireless o su rete internet con monitoraggio da remoto con software e datalogger.


Distanziometri LASER

Distanziometri LASER per applicazioni di misura di distanza in ambiente industriale, portuale, ferroviario e geologico. Strumenti di misura per misure da pochi metri fino a 3 Km. Modelli con raggio laser visibile o infrarosso. Trasmissione dati a distanza con porte seriali, bus di campo, reti Ethernet o segnali analogici. Possibilità di trasmissione del dato via reti wireless o su rete internet con monitoraggio da remoto con software e datalogger.


Comparatori digitali

Il comparatore è uno strumento di misura utilizzato per misure di spostamento lineare, oscillazioni, errori di forma, posizioni ed in alcuni casi vibrazioni a bassa frequenza. Il comparatore utilizza un trasduttore lineare, generalmente di forma cilindrica, ed un visualizzatore per indicare lo spostamento dell’asta. L’estremità dell’asta, chiamata tastatore, è a contatto con la superficie dell’oggetto sottoposto a misura. I comparatori proposti sono realizzati con indicatori miniaturizzati e dal consumo molto basso, tanto da poter essere facilmente alimentati da una comune batteria a bottone. I display dei comparatori sono normalmente realizzati con una risoluzione di 0,01 mm (centesimali), 0,001 mm (millesimali). Alcuni modelli speciali di comparatori possono raggiungere anche risoluzioni inferiori al micron.


sonde lineari digitali mitutoyo

Trasduttori lineari digitali

Trasduttori lineari digitali utilizzati per le misure di posizione, spessore, distanza o spostamento. Il funzionamento dei trasduttori lineari digitali è molto simile al funzionamento del comparatore ma presentano caratteristiche costruttive adatte all’impiego su macchine automatiche oppure con connessione diretta a sistemi di acquisizione dati o di selezione automatica. L’uscita digitale consente la trasmissione dei valori ad un dispositivo di acquisizione dati ( PC, tablet o stampante ) per la generazione di report di controllo o analisi statistica. L’elevata precisione e ripetibilità della misura consente l’impiego anche su macchine di produzione che prevedono campi di tolleranza molto ristretti.


sonde lvdt tesa compatibili marposs mahr solartron

Trasduttori lineari LVDT

Trasduttori lineari LVDT utilizzati per le misure di posizione, spessore, distanza o spostamento. Il funzionamento dei trasduttori lineari LVDT è molto simile al funzionamento del comparatore ma presentano caratteristiche costruttive adatte all’impiego su macchine automatiche e con connessione diretta a sistemi di acquisizione dati o di selezione automatica. L’uscita analogica consente la digitalizzazione dei valori direttamente da un dispositivo di acquisizione dati ( PC, tablet o stampante ) per la generazione di report di controllo o analisi statistica. L’elevata precisione e ripetibilità delle misure consente l’impiego anche su macchine di produzione che prevedono campi di tolleranza molto ristretti.